Marine Serre sarà la guest designer di Pitti Immagine uomo 106 

Pitti Immagine sceglie Marine Serre come guest designer per la prossima edizione che si terrà, come da tradizione a Firenze, dall’11 al 14 giugno 2024 

La designer francese Marine Serre porterà la sua visione innovativa ed ecosostenibile alla prossima edizione di Pitti Immagine Uomo (11-14 giugno 2024). Annunciata ufficialmente come guest designer dell’edizione 106, Marine Serre presenterà la collezione uomo a Firenze, il prossimo 12 Giugno in una location ancora da svelare. 

Francesca Tacconi, Coordinatore eventi speciali di Pitti Immagine, nell’annuncio diffuso oggi afferma: «Trasmettono una sensazione peculiare, gli show di Marine Serre. Dalla sua visione e dal suo percorso, che a Pitti teniamo d’occhio da alcune stagioni, emerge un concentrato di fierezza e disciplina. Da atleta quale è stata, Marine disegna capi pronti a superare vincoli generazionali come la prova del tempo. Abiti adatti a scendere nel mondo. Belli da vedere e da sentire addosso, che parlano di attitudine mentale e personalità, di stile e portamento.» Una vera e propria celebrazione dei tratti più peculiari del brand indipendente francese che si distingue da sempre per il suo impegno verso la ricerca di materiali ecosostenibili.

«È frutto di tenace virtuosismo, questo suo modo di annodare esigenze del presente e tessuti del passato, sperimentando l’ars combinatoria dell’upcycling, tra fibre sostenibili e innovative. Catturati dall’approccio preciso al contemporaneo e dalla freschezza di una rilettura formale che esalta il corpo, ci è sembrato naturale invitare Marine Serre a Firenze come guest designer dell’edizione di giugno. Per celebrare, insieme ai suoi traguardi, il debutto ufficiale della collezione maschile del suo brand.» Conclude Francesca Tacconi. 

Marine Serre è una delle nuove voci più acclamate dal mondo della moda e dalle celebrity. Il suo stile, una collisione di mondi estetici e di lifestyle, ingloba sia lo sportswear che il decostruttivismo visivo con forte identità riconoscibile nel suo iconico logo. Una mezzaluna islamica che fin dal suo debutto nel 2016 ha catturato l’attenzione dell’itero fashion System, stregato dai coordinati in jersey riciclato con logo all over. Un successo riconosciuto, non solo per il logo virale, anche dalle più grandi personalità della moda contemporanea. Nel 2017, infatti, Marine Serre vince il premio LVMH, conferitogli da una giuria che comprendeva Karl Lagerfeld e Phoebe Philo.

La designer francese inizia così la sua crescita professionale che la porterà ad approfondire la sua visione estetica. Le sperimentazioni con materiali ecosostenibili, l’upcycling di capi vintage e lo stile futuristico l’hanno portata negli anni a diventare una delle designer emergenti più apprezzate. Un continuo divenire di innovazione, rispetto per l’ambiente e celebrazione del corpo in tutte le sue forme dinamiche. Ed oggi, all’annuncio di Pitti Uomo, Marine Serre afferma «Sono davvero entusiasta di presentare il mio prossimo show a Firenze il 12 giugno. È un onore per me e per il mio team essere Guest Designer di Pitti Uomo questa stagione. Non vediamo l’ora di portare l’essenza di Marine Serre a Firenze. Mixando l’artigianato a modo nostro e sovvertendo le aspettative, mettendo l’immaginazione al servizio della trasformazione».

Share

Mar 27, 2024

  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /
  • DISCOVER MORE
  • /

DISCOVER MORE

DISCOVER MORE